ctrp la meridiana

Come vorrei la Meridiana nel 2039

Quest’anno cadono i 20 anni dalla nascita della CTRP La Meridiana e ci siamo chiesti come vorremmo che fosse fra altri 20 anni.

Penso che La Meridiana sia ad oggi una struttura ben funzionante ed accogliente per i suoi ospiti. Tuttavia nei prossimi vent’anni si potrebbero apportare delle modifiche per migliorarla ulteriormente.

Psichiatra h24

Mi piacerebbe, per esempio, che ci fosse un medico psichiatra a disposizione degli utenti tutti i giorni, per poter fare dei colloqui individuali al bisogno; questa figura di riferimento potrebbe essere preziosa per una maggiore stabilità degli utenti.

Relazioni significative e porte aperte

Mi piacerebbe che i tirocinanti non si fermassero qui con noi solo pochi giorni ma che rimanessero almeno un paio di mesi, in modo da creare un rapporto significativo e per imparare insieme.

Vorrei inoltre che tra gli utenti si creassero delle relazioni di amicizia più consolidate e che non ci fosse bisogno di un gruppo tempo libero per organizzare della attività strutturate, perchè si fanno spontanemante.

Mi piacerebbe si facessero più uscite sul territorio per scoprire quello che ci sta attorno e che il cancello della comunità non fosse mai chiusa ad eventuali ospiti.

Un pizzico di utopia

La meridiana di oggi si trova in un bel posto, ma la strada per arrivarci è sporca e pericolosa; sarebbe bello che costruissero un marciapiede in Via del Bigolo per rendere la strada sicura e che non ci fossero più immondizie nel tragitto (giusto Sindaco?).

Un’altra cosa bella sarebbe utilizzare di più il giardino magari facendo attività fuori nelle belle giornate, invece di stare rinchiuse nel centro diurno. E in questo giardino sarebbe bello che ci fosse un cane di cui tutti potrebbero prendersi cura, perchè gli animali fanno bene alle persone. Inoltre sarebbe bello utilizzare parte del giardino per una piscina da utilizzare nei mesi estivi, sia per gli ospiti, sia per i loro amici.

“Questa casa non è un albergo!”

Io sono in camera da sola e ci sto bene. Penso che tutti dovrebbero avere una stanza singola per poter usufruire di uno spazio solo per se stessi, mentre gli spazi comuni (sala da pranzo e sala TV) dovrebbero essere più ampi.

Credo che 18 mesi in Meridiana siano sufficienti per un percorso di Recovery. Quindi  gli ospiti dovrebbero cambiare collocazione e crescere nel proprio cammino, anche se mi rendo conto che questo non è facile da attuare.

La meridiana del 2039 non dovrebbe essere troppo diversa da quella di oggi, solo qualche modifica per renderla migliore!

CTRP la Meridiana

Scooby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.