Guardando il cielo stellato

L’importanza del volersi bene è un tema cruciale nella società di oggi, con i suoi ritmi così stressanti e improntati alla competitività. Le parole tuttavia potrebbero trarre in inganno; non si tratta infatti di imparare a volersi bene in maniera egoistica, a spese degli altri; bensì di optare per delle scelte e soluzioni che siano in grado di operare in vista del nostro bene più alto. Cosa significa questo concretamente? All’inizio viene naturale prendersi del tempo per sé, per rilassarsi e dedicarsi alle attività e agli hobby che piacciono maggiormente e che sono in grado di nutrire le nostre aspirazioni più elevate; ma esiste anche un livello più profondo. La bussola per orientarsi alla ricerca di questa dimensione ulteriore in realtà si trova già dentro di noi, e prende il nome di felicità interiore. Una felicità che non dipende solo dalle conquiste materiali, ma che possiamo nutrire in diversi modi: il pensiero positivo, l’affetto per gli amici, la pace che proviamo di sera guardando il cielo stellato, la profondità di sentimento che si coltiva imparando a fare introspezione sulle nostre scelte di vita, la gioia che viene dal sentirsi in armonia con la natura e con il creato. Se ci sentiamo più felici e amorevoli nei confronti degli altri nel corso delle nostre esperienze e scelte di vita, anche a prezzo di sacrifici personali, ciò significa che stiamo percorrendo la strada giusta…

Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.