La mia mongolfiera

Per partire con la mia mongolfiera devo cominciare a togliere i pesi per poter staccare i piedi da terra e alzarmi in volo verso un cielo pieno di colori. Innanzitutto devo vincere le mie vertigini che mi impediscono di andare verso l’alto. La vertigine mi blocca, ma posso superare la mia paura togliendo un peso dopo l’altro; devo liberarmi dell’ansia e delle preoccupazioni e pensare che ce la posso fare a staccarmi dal suolo e ad alzarmi in volo.

“Non è paura di cadere…”

Voglio fare questo viaggio in mongolfiera perchè voglio vedere il mondo da un altro punto di vista; voglio guardare dall’alto la terra, i mari, i fiumi, le case e tutto il resto. La motivazione che mi spinge a compiere questo viaggio è quella di vincere le mie paure, trovare il coraggio di accendere la fiamma e levarmi in volo. Accendere la fiamma significa dare sfogo alla mia fantasia e vivere un’esperienza  nuova, diversa, che mi faccia raggiungere i miei obiettivi. Una volta che mi sarò alzata da terra dovrò dare la direzione alla mia mongolfiera e portarla dove voglio arrivare, ovvero sopra le montagne più alte dove l’aria è rarefatta e la testa si libera dai pensieri.

“…ma voglia di volare”

Voglio trovare nell’altitudine il modo di scacciare il disagio che, quando sono a terra, mi blocca e mi rende incapace di vivere a pieno le mie emozioni. Il mio viaggio sarà ricco di entusiasmo e al tempo stesso di paura perchè, come già detto, soffro di vertigini, ma ci voglio provare lo stesso e, se proprio non ce la faccio, non mi resta che abbassare la fiamma e tornare verso la terra, alla realtà del quotidiano.

http://https://www.youtube.com/watch?v=LvG12qnnY_g

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.